Dicono di Noi

Destinazione Benessere: dalla tv ai successi imprenditoriali di Manila Nazzaro

Manila Nazzaro tra imprenditoria, bellezza e un libro

Non è facile inquadrare Manila Nazzaro in una definizione unica. Ex miss Italia, conduttrice radiofonica e televisiva, ha saputo ancora di nuovo reinventarsi in chiave imprenditoriale, sfruttando la sua passione per la bellezza femminile.

Dopo l’apertura del primo salone romano, “Gli occhi di Sophie“, la carismatica Manila ha ancora molti altri progetti in cantiere, dall’espansione del marchio fino alla stesura di un libro che parlerà del suo percorso artistico.

Una storia nelle cui pagine si intrecciano sfide, fragilità, coraggio e uno spirito alla costante ricerca di nuovi stimoli. L’ultima avventura, già accolta con entusiasmo dal pubblico, la vede coinvolta in Sophie Milano, un brand che intende riscoprire e valorizzare uno dei punti simbolo della femminilità: lo sguardo.

Le ultime tendenze in campo beauty hanno dato importanza a delle sopracciglia ben curate e definite, cornice dei nostri occhi e biglietto da visita della nostra espressività. Manila, insieme ai suoi soci Francesco D’Amora e Fabrizio Schilirò, ha investito tutto in “Gli occhi di Sophie”, allo scopo di proporre alle donne un servizio completo e professionale.

Il focus è la bellezza naturale di ogni donna. È da lì che si parte per offrire dei trattamenti personalizzati in grado di esaltarne il fascino intrinseco senza stravolgerne i lineamenti. Ogni servizio è concepito su misura delle aspettative e dei tratti della cliente. Si parte dunque da una consulenza personalizzata, che considera l’analisi morfologica, lo studio cromatico e la scelta della tecnica più adatta ad esaltare lo sguardo.

Poter regalare ai propri occhi dei servizi di qualità significa poter esternare al meglio il nostro potenziale espressivo, senza dover ricorrere necessariamente al make-up. Tutto è concepito in un’ottica di naturalezza: viene rispettata la naturale forma dell’occhio e la naturale tonalità, per rendere lo sguardo protagonista della propria femminilità.

La recente pandemia ha assegnato agli occhi un ruolo ancora più importante nella comunicazione non verbale. Sempre più donne li hanno enfatizzati, ricorrendo anche a tecniche all’avanguardia.

Nel salone di Manila, esclusivamente incentrato su tutto ciò che ruota intorno allo sguardo, viene proposta un’ampia gamma di servizi per ciglia e sopracciglia. Microblading, Microblading + Shading, biotrattamenti di stimolazione oculare, ma anche rimozione sicura di tatuaggi e trucchi permanenti mal riusciti. Anche le ciglia meritano la stessa attenzione, con le tecniche di laminazione, allungamento e infoltimento.

Difficile dire fin dove la porterà quest’esperienza, ma le sue ambizioni le lasciano poco tempo per pensarci. Tra impegni radiofonici e televisivi, Manila spera di ritornare presto sul grande schermo, raccontare la sua idea di bellezza in una rubrica a tema e mettere la sua vita nero su bianco in un libro.

Tra le pagine dell’autobiografia si approfondiscono i momenti significativi del suo percorso, dalla nomina di Miss Italia fino all’esperienza a Temptation Island, toccando tematiche comuni a molte donne, tra cui quella dell’aborto spontaneo. Un libro dal finale aperto, dove il punto è solo l’occasione per ripartire e continuare a mettersi alla prova con nuove sfide.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *